Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Brut Contadino

Ciro Picariello


Segni particolari: Best seller
Tipologia di vino: Bianco
Gradazione alcolica: 13,5%
Annata: 2017
Denominazione: Fiano di Avellino
Regione: Campania
Formato: 0,75 l

Un vino che vi spiazzerà perché forse non tutti sanno che, agli albori, quando ancora era un viticoltore e conferitore, Ciro Picariello si dilettava con successo nella produzione di uno spumante casalingo molto apprezzato, a livello underground.

Il Fiano destinato alla produzione del Brut Contadino viene vendemmiato con leggero anticipo per preservare il frutto croccante e mantenere la sua piacevole acidità. Per la rifermentazione in bottiglia viene utilizzato il mosto dello stesso vino (che è stato conservato tra 0° e 2°).

Inebriante! Sottile perlage, pronunciata vena acida e minerale ed un naso in evoluzione che inizia a parlare di idrocarburi. 

"Dieci anni di successo e di "articolata semplicità". Questa è la sintesi del lavoro di Ciro Picariello e della moglie Rita Guerriero, che hanno imposto il proprio bianco all'attenzione di tutti. La "linea bianca" del Fiano di Avellino è sicuramente il fiore all'occhiello dell'azienda, la sua stessa ragion d'essere". (Slow Wine)

[Foto: Poolwine.it]

Attenzione: ultimi articoli in magazzino.

Abbinamenti: Carni bianche Pesce Pasta

21,35 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Brut Contadino

Brut Contadino

Un vino che vi spiazzerà perché forse non tutti sanno che, agli albori, quando ancora era un viticoltore e conferitore, Ciro Picariello si dilettava con successo nella produzione di uno spumante casalingo molto apprezzato, a livello underground.

Il Fiano destinato alla produzione del Brut Contadino viene vendemmiato con leggero anticipo per preservare il frutto croccante e mantenere la sua piacevole acidità. Per la rifermentazione in bottiglia viene utilizzato il mosto dello stesso vino (che è stato conservato tra 0° e 2°).

Inebriante! Sottile perlage, pronunciata vena acida e minerale ed un naso in evoluzione che inizia a parlare di idrocarburi. 

"Dieci anni di successo e di "articolata semplicità". Questa è la sintesi del lavoro di Ciro Picariello e della moglie Rita Guerriero, che hanno imposto il proprio bianco all'attenzione di tutti. La "linea bianca" del Fiano di Avellino è sicuramente il fiore all'occhiello dell'azienda, la sua stessa ragion d'essere". (Slow Wine)

[Foto: Poolwine.it]



designed by RWcomunicazione