Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Rosato 2016 Terre Siciliane igt

Bonavita


Gradazione alcolica: 12,5%
Tipologia di vino: Rosato
Denominazione: Terre siciliane igt
Annata: 2016
Regione: Sicilia
Formato: 0,75 l

NB: 6 bt: 13,90 euro cad.

Come ogni anno, ecco il commento schietto e sincero che Giovanni Scarfone ha inviato a Doyouwine a corredo del nuovo millesimo di Rosato Bonavita: "annata particolare la 2016, pioggia a settembre, abbiamo anticipato la raccolta del nerello cappuccio per via della sua buccia sottile, quindi macerazione breve rispetto agli anni passati, poi invece per nerello mascalese e nocera sempre una notte di macerazione. Questo ha portato ad un colore leggermente più scarico ma comunque con una buona struttura. Gradazione alcolica secondo me ideale."

Bocca compiuta, gira assai bene, né lieve né greve, finisce saporita e con schiocco di acidità. Rosato serio e non ballerino, un abbondante salto nei vini fatti con criterio, determinazione e zero banalità.

Come nasce questo vino. Sempre Giovanni: "L'idea nasce dal fatto di rifare il vino che facevano i contadini, quel vino da bere giornalmente durante i lavori, in realtà non un rosato in quanto tale ma un rosso poco carico, fresco, ma con la sua personalità, che trova il suo incontro a tavola soprattutto con i piatti primaverili, verdure, legumi e, naturalmente pesce."

Attenzione: ultimi articoli in magazzino.

14,90 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Rosato 2016 Terre Siciliane igt

Rosato 2016 Terre Siciliane igt

NB: 6 bt: 13,90 euro cad.

Come ogni anno, ecco il commento schietto e sincero che Giovanni Scarfone ha inviato a Doyouwine a corredo del nuovo millesimo di Rosato Bonavita: "annata particolare la 2016, pioggia a settembre, abbiamo anticipato la raccolta del nerello cappuccio per via della sua buccia sottile, quindi macerazione breve rispetto agli anni passati, poi invece per nerello mascalese e nocera sempre una notte di macerazione. Questo ha portato ad un colore leggermente più scarico ma comunque con una buona struttura. Gradazione alcolica secondo me ideale."

Bocca compiuta, gira assai bene, né lieve né greve, finisce saporita e con schiocco di acidità. Rosato serio e non ballerino, un abbondante salto nei vini fatti con criterio, determinazione e zero banalità.

Come nasce questo vino. Sempre Giovanni: "L'idea nasce dal fatto di rifare il vino che facevano i contadini, quel vino da bere giornalmente durante i lavori, in realtà non un rosato in quanto tale ma un rosso poco carico, fresco, ma con la sua personalità, che trova il suo incontro a tavola soprattutto con i piatti primaverili, verdure, legumi e, naturalmente pesce."



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione