Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Campi Flegrei Piedirosso 2013

Contrada Salandra


Segni particolari: Introvabile
Tipologia di vino: Rosso
Gradazione alcolica: 13%
Annata: 2013
Denominazione: Campi Flegrei
Regione: Campania
Formato: 0,75 l

"GLI IMPERDIBILI - Mille euro di multa per l’utilizzo di “borgognone” a proposito di un Piedirosso. Però la pago volentieri, se non adesso mai più: mirtilli, mentuccia e curry da simil Vosne, grafite e cenere da real Pozzuoli. Verticale ma non crudo, leggero senza diventare efebico, anzi. La fibra tannica lo espande, la qualità del sapore fa il resto. Il migliore di sempre firmato da Peppino Fortunato, alias Contrada Salandra, già da tempo punto di riferimento nei Campi Flegrei per la Falanghina." (Paolo De Cristofaro, Tipicamente)

"Sulle sabbie vulcaniche dell'agro di Pozzuoli, Giuseppe Fortunato e sua moglie Sandra conducono in regime biologico un paio di ettari di vecchie vigne di falanghina e piedirosso. Nel breve volgere di poche stagioni - la prima vendemmia è datata 2004 - le etichette di questa appassionata coppia di vignaioli (nonché apicoltori) si sono imposte tra le più ricercate dei Campi Flegrei.

Eravamo abituati a preferire la Falanghina, in virtù della sua notevole complessità nel registro sapido-minerale. Ma quest'anno il piedirosso ci ha colti piacevolmente di sorpresa: i ricordi di origano rimandano alla campagna più aspra del nostro Mezzogiorno, e la profondità tannica lascia indovinare una prospettiva di evoluzione piuttosto insolita per la tipologia.

Attenzione: ultimi articoli in magazzino.

Abbinamenti: Carni bianche Tagliere di salumi

14,50 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Campi Flegrei Piedirosso 2013

Campi Flegrei Piedirosso 2013

"GLI IMPERDIBILI - Mille euro di multa per l’utilizzo di “borgognone” a proposito di un Piedirosso. Però la pago volentieri, se non adesso mai più: mirtilli, mentuccia e curry da simil Vosne, grafite e cenere da real Pozzuoli. Verticale ma non crudo, leggero senza diventare efebico, anzi. La fibra tannica lo espande, la qualità del sapore fa il resto. Il migliore di sempre firmato da Peppino Fortunato, alias Contrada Salandra, già da tempo punto di riferimento nei Campi Flegrei per la Falanghina." (Paolo De Cristofaro, Tipicamente)

"Sulle sabbie vulcaniche dell'agro di Pozzuoli, Giuseppe Fortunato e sua moglie Sandra conducono in regime biologico un paio di ettari di vecchie vigne di falanghina e piedirosso. Nel breve volgere di poche stagioni - la prima vendemmia è datata 2004 - le etichette di questa appassionata coppia di vignaioli (nonché apicoltori) si sono imposte tra le più ricercate dei Campi Flegrei.

Eravamo abituati a preferire la Falanghina, in virtù della sua notevole complessità nel registro sapido-minerale. Ma quest'anno il piedirosso ci ha colti piacevolmente di sorpresa: i ricordi di origano rimandano alla campagna più aspra del nostro Mezzogiorno, e la profondità tannica lascia indovinare una prospettiva di evoluzione piuttosto insolita per la tipologia.



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione