Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Rosato 2018 Toscana igt

Tenuta di Carleone


Segni particolari: Etichetta del cuore
Tipologia di vino: Rosato
Gradazione alcolica: 12,5%
Annata: 2018
Regione: Toscana
Formato: 0,75 l

Vendemmia anticipata, pressatura a grappolo intero, fermentazione naturale a 13°C per 2 mesi in cemento. Questo Rosato 2017 vince e convince da ogni punto di vista, a partire da un packaging che con queste nuove uscite sui vini di Carleone raggiunge un livello di eleganza davvero significativo. Ma ci mancherebbe fosse solo una questione di estetica: rosato facile e saettante, dal colore splendido e con profumi di fiori, melograno e fragoline. Sorso schietto, pulito, equilibratissimo e asciutto. Vino di piacevolezza incredibile, aumentata dal tappo a vite che stimola l'apertura.

Sean O'Callaghan è tornato! Dopo 25 anni al timone di Riecine, una delle mani più ispirate nella vinificazione del sangiovese continua ora un nuovo percorso di consulenze e Carleone è un figlio prediletto del nuovo corso. Sean è un vero mago del sangiovese chiantigiano e già in questo rosato - magistralmente eseguito - si intuiscono i titoli nobiliari di un progetto pazzesco.

L'azienda
La fattoria Carleone di Castiglioni è situata in uno dei luoghi più suggestivi del mondo del vino. Sono stati spesi fiumi di parole per celebrare la capitale del Chianti classico: Radda in Chianti. A questo proposito ne spendiamo volentieri qualcuna extra, per parlare del genius loci dell’azienda: Sean O’ Callaghan. Una Rockstar del Sangiovese, che, a dispetto della provenienza non esattamente toscana, ha dato vita ad alcune delle più pure e territoriali interpretazioni del vitigno in questi anni, sempre alla ricerca al tempo stesso di vini pulitissimi e di vinificazioni naturali. 

Il territorio
Radda in Chianti, un angolo benedetto del paradiso enologico, sta vivendo da anni un livello crescente di popolarità grazie alla particolare collocazione geografica, che preserva le uve dalle derive “grigliate” dovute ai mutamenti climatici che in altre zone del Chianti Classico costituiscono un cruccio per i produttori. Zona portabandiera della finezza sangiovesista, della sferzante aciditá a favore della beva compulsiva. Ha generato senza dubbio alcuni dei più grandi sangiovesi di sempre. E crediamo che continuerà a farlo. 

Maggiori dettagli

Abbinamenti: Carni bianche Tagliere di formaggi Pasta

13,50 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Rosato 2018 Toscana igt

Rosato 2018 Toscana igt

Vendemmia anticipata, pressatura a grappolo intero, fermentazione naturale a 13°C per 2 mesi in cemento. Questo Rosato 2017 vince e convince da ogni punto di vista, a partire da un packaging che con queste nuove uscite sui vini di Carleone raggiunge un livello di eleganza davvero significativo. Ma ci mancherebbe fosse solo una questione di estetica: rosato facile e saettante, dal colore splendido e con profumi di fiori, melograno e fragoline. Sorso schietto, pulito, equilibratissimo e asciutto. Vino di piacevolezza incredibile, aumentata dal tappo a vite che stimola l'apertura.

Sean O'Callaghan è tornato! Dopo 25 anni al timone di Riecine, una delle mani più ispirate nella vinificazione del sangiovese continua ora un nuovo percorso di consulenze e Carleone è un figlio prediletto del nuovo corso. Sean è un vero mago del sangiovese chiantigiano e già in questo rosato - magistralmente eseguito - si intuiscono i titoli nobiliari di un progetto pazzesco.

L'azienda
La fattoria Carleone di Castiglioni è situata in uno dei luoghi più suggestivi del mondo del vino. Sono stati spesi fiumi di parole per celebrare la capitale del Chianti classico: Radda in Chianti. A questo proposito ne spendiamo volentieri qualcuna extra, per parlare del genius loci dell’azienda: Sean O’ Callaghan. Una Rockstar del Sangiovese, che, a dispetto della provenienza non esattamente toscana, ha dato vita ad alcune delle più pure e territoriali interpretazioni del vitigno in questi anni, sempre alla ricerca al tempo stesso di vini pulitissimi e di vinificazioni naturali. 

Il territorio
Radda in Chianti, un angolo benedetto del paradiso enologico, sta vivendo da anni un livello crescente di popolarità grazie alla particolare collocazione geografica, che preserva le uve dalle derive “grigliate” dovute ai mutamenti climatici che in altre zone del Chianti Classico costituiscono un cruccio per i produttori. Zona portabandiera della finezza sangiovesista, della sferzante aciditá a favore della beva compulsiva. Ha generato senza dubbio alcuni dei più grandi sangiovesi di sempre. E crediamo che continuerà a farlo. 



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione