Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Barbaresco Rabajà 2016

Cortese Giuseppe


Segni particolari: Strepitoso
Tipologia di vino: Rosso
Gradazione alcolica: 14,5%
Annata: 2016
Denominazione: Barbaresco docg
Regione: Piemonte
Formato: 0,75 l

 

Su questo vino c'è poco da aggiugere a quanto hanno scritto su Slow Wine 2019. Scheda a dir poco chirurgica per un vino che, come ormai da molti anni, si attesta in cima alle preferenze di chi ama il vero grande Barbaresco.

VINO SLOW 2019: "E' solido come da tradizione, polposo, ampio, con note finali di liquirizia e cenni terrosi. Un Barbaresco di rara classe."

La mano gentile di Pier Carlo Cortese si conferma termometro imperturbabile della denominazione che è un inno al nebbiolo. Giuseppe Cortese cantina imprescindibile nel panorama di Barbaresco.

Il Rabajà 2015 contiene tutte le uve di una vigna mitica e qui siamo sistematicamente ai vertici della tipologia. Chiedete in giro, ormai lo sanno tutti.

Colore classicissimo.
Profuma di amaretto, viola, lavanda, arancio e terra, con un fondo di menta piperita. Naso terrificante e coinvolgente, di spessore e suadenza. L'ingresso in bocca è deciso e il succo profondo, infiltrante, perfettamente armonizzato. Presidia con spessore ogni parte della lingua, il finale è lunghissimo e perfettamente risolto. 

Maggiori dettagli

Abbinamenti: Carni rosse Carni bianche Cacciagione

41,00 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Barbaresco Rabajà 2016

Barbaresco Rabajà 2016

 

Su questo vino c'è poco da aggiugere a quanto hanno scritto su Slow Wine 2019. Scheda a dir poco chirurgica per un vino che, come ormai da molti anni, si attesta in cima alle preferenze di chi ama il vero grande Barbaresco.

VINO SLOW 2019: "E' solido come da tradizione, polposo, ampio, con note finali di liquirizia e cenni terrosi. Un Barbaresco di rara classe."

La mano gentile di Pier Carlo Cortese si conferma termometro imperturbabile della denominazione che è un inno al nebbiolo. Giuseppe Cortese cantina imprescindibile nel panorama di Barbaresco.

Il Rabajà 2015 contiene tutte le uve di una vigna mitica e qui siamo sistematicamente ai vertici della tipologia. Chiedete in giro, ormai lo sanno tutti.

Colore classicissimo.
Profuma di amaretto, viola, lavanda, arancio e terra, con un fondo di menta piperita. Naso terrificante e coinvolgente, di spessore e suadenza. L'ingresso in bocca è deciso e il succo profondo, infiltrante, perfettamente armonizzato. Presidia con spessore ogni parte della lingua, il finale è lunghissimo e perfettamente risolto. 



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione