Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Valdobbiadene Prosecco 2016 docg "Col Fondo"

Ca' dei Zago


Segni particolari: Best seller
Tipologia di vino: Spumante
Gradazione alcolica: 11%
Annata: 2016
Denominazione: Prosecco doc
Regione: Veneto
Formato: 0,75 l

NB: 1 bt: 11,50 euro
12 bt: 10,50 euro cad. [spedizione inclusa]

"Christian e Marika Zago sono ormai un punto di riferimento per il mondo del Prosecco col fondo. Fanno parte di quel gruppo di giovani produttori che si incontrano periodicamente e lavorano con convinzione per dare un futuro a un territorio ormai famoso in tutto il mondo, ma di cui forse si è un po' abusato" (CHIOCCIOLA, Slow Wine 2018)

"VINO SLOW: Non si fa in tempo a percepire i profumi tipici di fiori di sambuco e di mela, che già si vuole subito buttarne giù un secondo bicchiere: e così via, in maniera inarrestabile. Ancora un po' irruento, già svela la sua anima fine e rustica allo stesso tempo, la sua lunghissima piacevolezza" (Slow Wine 2018)

 

"I clienti che da quarant’anni frequentavano l’azienda iniziavano a dire: “si è molto buono, ma mi sembra che manchi qualcosa”. Dopo qualche anno, assaggiando le annate vecchie, anche noi abbiamo capito cos’era quel qualcosa.

Già nel 2013 siamo ritornati a macerare la buccia, e i vini ottenuti nelle degustazioni alla cieca erano migliori degli altri ottenuti dalla sterile pressatura dell’uva intera.
L’annata 2016 è stata prodotta interamente lasciando il mosto a contatto con le bucce, per tre quatto a volte cinque giorni, senza muovere il cappello di vinaccia, cosi come aveva sempre fatto il nonno.

Abbiamo ricomperato un torchio di legno, a nostro avviso di impareggiabile delicatezza nell’estrazione del mosto dalla buccia.
Siamo convinti che nell’uva ci sia tutto il necessario per produrre il vino, lieviti e batteri e relativi nutrienti compresi, spetta a noi andarlo a cogliere senza rovinare nulla."

La quinta generazione degli Zago - i fratelli Christian e Marika Zanatta - ha ormai collocato la propria azienda ai vertici della denominazione. Caparbiamente allevate con letame naturale, calce, zolfo di miniera e propoli d'api, le vigne allignano solo su suoli d'eccellenza, tra i 250 e i 300 metri di altitudine. Le zone: San Pietro di Barbozza, a sud su pendii sabbioso-argillosi, a nord su roccia bianca (dolomia); Colbertaldo di Vidor su conglomerato calcareo; Saccol (parte in Cartizze) su roccia arenaria; San Floriano su roccia rossa.

Pulizia, contatto con le bucce quanto basta per avere tutta la materia che serve, una saggezza spaventosa. Christian Zanatta è un grandissimo!

Abbinamenti: Tagliere di salumi Tagliere di formaggi

11,50 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Valdobbiadene Prosecco 2016 docg "Col Fondo"

Valdobbiadene Prosecco 2016 docg "Col Fondo"

NB: 1 bt: 11,50 euro
12 bt: 10,50 euro cad. [spedizione inclusa]

"Christian e Marika Zago sono ormai un punto di riferimento per il mondo del Prosecco col fondo. Fanno parte di quel gruppo di giovani produttori che si incontrano periodicamente e lavorano con convinzione per dare un futuro a un territorio ormai famoso in tutto il mondo, ma di cui forse si è un po' abusato" (CHIOCCIOLA, Slow Wine 2018)

"VINO SLOW: Non si fa in tempo a percepire i profumi tipici di fiori di sambuco e di mela, che già si vuole subito buttarne giù un secondo bicchiere: e così via, in maniera inarrestabile. Ancora un po' irruento, già svela la sua anima fine e rustica allo stesso tempo, la sua lunghissima piacevolezza" (Slow Wine 2018)

 

"I clienti che da quarant’anni frequentavano l’azienda iniziavano a dire: “si è molto buono, ma mi sembra che manchi qualcosa”. Dopo qualche anno, assaggiando le annate vecchie, anche noi abbiamo capito cos’era quel qualcosa.

Già nel 2013 siamo ritornati a macerare la buccia, e i vini ottenuti nelle degustazioni alla cieca erano migliori degli altri ottenuti dalla sterile pressatura dell’uva intera.
L’annata 2016 è stata prodotta interamente lasciando il mosto a contatto con le bucce, per tre quatto a volte cinque giorni, senza muovere il cappello di vinaccia, cosi come aveva sempre fatto il nonno.

Abbiamo ricomperato un torchio di legno, a nostro avviso di impareggiabile delicatezza nell’estrazione del mosto dalla buccia.
Siamo convinti che nell’uva ci sia tutto il necessario per produrre il vino, lieviti e batteri e relativi nutrienti compresi, spetta a noi andarlo a cogliere senza rovinare nulla."

La quinta generazione degli Zago - i fratelli Christian e Marika Zanatta - ha ormai collocato la propria azienda ai vertici della denominazione. Caparbiamente allevate con letame naturale, calce, zolfo di miniera e propoli d'api, le vigne allignano solo su suoli d'eccellenza, tra i 250 e i 300 metri di altitudine. Le zone: San Pietro di Barbozza, a sud su pendii sabbioso-argillosi, a nord su roccia bianca (dolomia); Colbertaldo di Vidor su conglomerato calcareo; Saccol (parte in Cartizze) su roccia arenaria; San Floriano su roccia rossa.

Pulizia, contatto con le bucce quanto basta per avere tutta la materia che serve, una saggezza spaventosa. Christian Zanatta è un grandissimo!



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione