Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico 2017

La Staffa


Segni particolari: Etichetta del cuore
Tipologia di vino: Bianco
Gradazione alcolica: 13%
Annata: 2017
Denominazione: Verdicchio dei Castelli di Jesi
Regione: Marche
Formato: 0,75 l

Dal 2017, Vino Biologico.

Paglia quasi verde ma consistente. Riccardo Baldi, ex golden boy del Verdicchio, è cresciuto e i vini si rilassano come i muscoli del giovane che diventa uomo. Naso fresco e pulito, molto fragrante e meno sfacciato di altre versioni, tipico di Verdicchio su mentuccia, finocchio, anice e cloofilla, anche qualcosa di gessoso. Vino che in bocca saetta, è pimpante, dall'ottimo calibro materia-grinta su un peso medio. Buono già ora, crescerà evidentemente, quanto chissà. Una conferma!

"Annata molto difficile, la più calda dal 1961 ad oggi, siccitosa e senza pioggia. Mi fosse capitata qualche anno fa quando ero agli inizi avrei fatto un disastro. Anzitutto, col caldo le piante vanno in stress idrico, perdendo le foglie basali si scoprono i grappoli che finiscono per cuocere al sole. Da maggio avevo intuito l'andazzo, ho sfogliato e cimato pochissimo lasciando l'uva più all'ombra possibile: siamo così riusciti a portare a casa il 95% della produzione, fresca e non bruciata, evitando poi anche odori sgradevoli di cotto. Il secondo passo è stato cambiare il modo di fare la vendemmia, non più 2-3 passaggi per vigna (perché avrei rallentato i tempi) e a seconda della vigna ho deciso dove muovermi per raccogliere tutto insieme per appezzamenti, in tempi molto stretti riuscendo così ad evitare sovramaturazioni. La finestra di raccolta è stata davvero molto stretta! Vendemmia leggermente più anticipata: il 29 agosto (per il Mai Sentito! da 11,5%), metà settembre per La Staffa, cuvee di appezzamenti diversi. Sono davvero molto soddisfatto!" (Riccardo Baldi)

A soli 28 anni, Riccardo Baldi è l'astro nascente del Verdicchio. Giovane, dolce e determinato, Riccardo lavora 6 ettari di terra e produce 30.000 bottiglie facendo tesoro dell'insegnamento di Lucio Canestrari (Fattoria Coroncino) e della visione "naturale" di Corrado Dottori (La Distesa). Questo sta portando a vini sempre più calibrati, espressivi e tipici: very verdicchio!

Il Verdicchio Classico Sup. "La Staffa" è un blend di tutte le vigne aziendali, annata 2017, 100% verdicchio vinificato in acciaio e cemento, 2 mesi di affinamento, leggera filtrazione poi in bottiglia. Prodotto in 30.000 esemplari, è un verdicchio di stampo tradizionale.

Maggiori dettagli

Abbinamenti: Carni bianche Piatti estivi

11,00 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico 2017

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico 2017

Dal 2017, Vino Biologico.

Paglia quasi verde ma consistente. Riccardo Baldi, ex golden boy del Verdicchio, è cresciuto e i vini si rilassano come i muscoli del giovane che diventa uomo. Naso fresco e pulito, molto fragrante e meno sfacciato di altre versioni, tipico di Verdicchio su mentuccia, finocchio, anice e cloofilla, anche qualcosa di gessoso. Vino che in bocca saetta, è pimpante, dall'ottimo calibro materia-grinta su un peso medio. Buono già ora, crescerà evidentemente, quanto chissà. Una conferma!

"Annata molto difficile, la più calda dal 1961 ad oggi, siccitosa e senza pioggia. Mi fosse capitata qualche anno fa quando ero agli inizi avrei fatto un disastro. Anzitutto, col caldo le piante vanno in stress idrico, perdendo le foglie basali si scoprono i grappoli che finiscono per cuocere al sole. Da maggio avevo intuito l'andazzo, ho sfogliato e cimato pochissimo lasciando l'uva più all'ombra possibile: siamo così riusciti a portare a casa il 95% della produzione, fresca e non bruciata, evitando poi anche odori sgradevoli di cotto. Il secondo passo è stato cambiare il modo di fare la vendemmia, non più 2-3 passaggi per vigna (perché avrei rallentato i tempi) e a seconda della vigna ho deciso dove muovermi per raccogliere tutto insieme per appezzamenti, in tempi molto stretti riuscendo così ad evitare sovramaturazioni. La finestra di raccolta è stata davvero molto stretta! Vendemmia leggermente più anticipata: il 29 agosto (per il Mai Sentito! da 11,5%), metà settembre per La Staffa, cuvee di appezzamenti diversi. Sono davvero molto soddisfatto!" (Riccardo Baldi)

A soli 28 anni, Riccardo Baldi è l'astro nascente del Verdicchio. Giovane, dolce e determinato, Riccardo lavora 6 ettari di terra e produce 30.000 bottiglie facendo tesoro dell'insegnamento di Lucio Canestrari (Fattoria Coroncino) e della visione "naturale" di Corrado Dottori (La Distesa). Questo sta portando a vini sempre più calibrati, espressivi e tipici: very verdicchio!

Il Verdicchio Classico Sup. "La Staffa" è un blend di tutte le vigne aziendali, annata 2017, 100% verdicchio vinificato in acciaio e cemento, 2 mesi di affinamento, leggera filtrazione poi in bottiglia. Prodotto in 30.000 esemplari, è un verdicchio di stampo tradizionale.



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione