Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Vinho Verde 2017 Loureiro

Quinta da Palmirinha


Segni particolari: Uve certificate Demeter
Tipologia di vino: Bianco
Gradazione alcolica: 11,5%
Annata: 2017
Regione: Portogallo
Formato: 0,75 l

Vino ignoto in Italia eccettuato un articolo entusiastico di Jacopo Cossater su Intravino (che abbiamo scopiazzato allegramente)! Non potevamo assolutamente farci scappare questo vino che sbalordisce chiunque lo assaggi. E' già successo, succederà ancora. Poco alcolico, biodinamico ma soprattutto squisito.

Prodotto solo a partire da uve Loureiro (insieme all’Alvarinho la varietà a bacca bianca più rilevante della zona), vinificato con lieviti indigeni e lasciato maturare per poco meno di un anno in sole vasche di acciaio a temperatura controllata prima di una sosta di circa 6 mesi in bottiglia. Minerale, aromatico e fruttato, si smarca per una beva conturbante e un carattere deciso in cui l’acidità è veemente ma mai protagonista. Poco alcolico ma molto significativo, invita a tornare in continuazione sul bicchiere. Davvero una piccola perla.

Quinta da Palmirinha, Lixa (Portogallo)
Ex professore di storia, Fernando Paiva ha 74 anni ed è stato uno dei pionieri della biodinamica portoghese: certificato biologico dagli albori (2001), ha iniziato poco dopo a interessarsi ai principi steineriani arrivando a una conversione completa nel 2007. Tutt’ora, Quinta da Palmirinha è una delle pochissime cantine certificate Demeter di tutto il Portogallo. Lavora i 3,5 ettari di vigneto ereditato dai genitori, in parte a Bouça Chã e in parte a Amarante. La cantina si trova poco al di fuori del centro abitato di Lixa, nel nord-ovest del Portogallo, lo stesso distretto della città di Porto e della zona in cui nascono i suoi vini più celebri, la valle del fiume Douro.



Abbinamenti: Pesce Pasta Insalate Piatti estivi

15,40 € tasse incl.

X 6 X 12

Commenti

Scrivi una recensione

Vinho Verde 2017 Loureiro

Vinho Verde 2017 Loureiro

Vino ignoto in Italia eccettuato un articolo entusiastico di Jacopo Cossater su Intravino (che abbiamo scopiazzato allegramente)! Non potevamo assolutamente farci scappare questo vino che sbalordisce chiunque lo assaggi. E' già successo, succederà ancora. Poco alcolico, biodinamico ma soprattutto squisito.

Prodotto solo a partire da uve Loureiro (insieme all’Alvarinho la varietà a bacca bianca più rilevante della zona), vinificato con lieviti indigeni e lasciato maturare per poco meno di un anno in sole vasche di acciaio a temperatura controllata prima di una sosta di circa 6 mesi in bottiglia. Minerale, aromatico e fruttato, si smarca per una beva conturbante e un carattere deciso in cui l’acidità è veemente ma mai protagonista. Poco alcolico ma molto significativo, invita a tornare in continuazione sul bicchiere. Davvero una piccola perla.

Quinta da Palmirinha, Lixa (Portogallo)
Ex professore di storia, Fernando Paiva ha 74 anni ed è stato uno dei pionieri della biodinamica portoghese: certificato biologico dagli albori (2001), ha iniziato poco dopo a interessarsi ai principi steineriani arrivando a una conversione completa nel 2007. Tutt’ora, Quinta da Palmirinha è una delle pochissime cantine certificate Demeter di tutto il Portogallo. Lavora i 3,5 ettari di vigneto ereditato dai genitori, in parte a Bouça Chã e in parte a Amarante. La cantina si trova poco al di fuori del centro abitato di Lixa, nel nord-ovest del Portogallo, lo stesso distretto della città di Porto e della zona in cui nascono i suoi vini più celebri, la valle del fiume Douro.





Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione