Carrello 0

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Check out

Product successfully added to your shopping cart

Quantity
Totale

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax incl.) To be determined
Totale (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Trebbiano d'Abruzzo 2015

Valentini


Segni particolari: Strepitoso
Tipologia di vino: Bianco
Gradazione alcolica: 12,5%
Annata: 2013
Regione: Abruzzo
Formato: 0,75 l

Dall'Abruzzo, da Loreto Aprutino, un vino bianco italiano di livello mondiale.

Il Trebbiano d'Abruzzo di Valentini è indiscutibilmente il vino bianco italiano più cercato, discusso e conteso. Bottiglia di fattura spiccatamente artigianale che riserva sorprese incredibili anche sulla lunga gittata, ben oltre che decennale.

La 2015 si preannuncia una versione mastodontica di un vino speciale. Da tenere assolutamente in cantina.

"Figlio del 2015 il Trebbiano, che esce quattro anni dopo (!) la vendemmia, e il Cerasuolo 2018 (anno in cui Valentini non imbottiglierà il rosso). Due millesimi sintetizzati nella polaroid scritta a inchiostro (nella foto i due autografi di Francesco Paolo) come segue. Un 2015 dall’estate balzana, a due velocità, che – servisse – sarebbe l’ennesima prova del clima stranito, seguita a un inverno a sua volta anomalo, con un dicembre caldissimo (punte di 20°) e poi forti grandinate in gennaio. La pioggia e la neve di marzo, ristoro per terra e giacimenti idrici, hanno lasciato il posto a un proseguo arduo: giugno e luglio piovosissimi (e festa per peronospora e altri  parassiti), agosto e settembre caldi e siccitosi. Risultato: vendemmia ritardata per i bianchi, ma con parametri davvero curiosi: acidità e PH da Champagne (o da 2014 in altre zone, in certe case di Franciacorta ad esempio) a 6,60 e 3,03 rispettivamente. E dunque vini tesi ma stabili (il PH basso, ribadisce Valentini, ne è sigillo), complessi e sicuramente da “garde”. E l’assaggio ribadisce e comprova. Con un vino fine, slanciato, verticale, ma già di quasi miracoloso equilibrio e presa materica al palato. Sarà un successo, e durerà una vita…" (Antonio Paolini)

 

Questo prodotto non è disponibile.

Abbinamenti: Carni bianche

89,00 € tasse incl.

Commenti

Scrivi una recensione

Trebbiano d'Abruzzo 2015

Trebbiano d'Abruzzo 2015

Dall'Abruzzo, da Loreto Aprutino, un vino bianco italiano di livello mondiale.

Il Trebbiano d'Abruzzo di Valentini è indiscutibilmente il vino bianco italiano più cercato, discusso e conteso. Bottiglia di fattura spiccatamente artigianale che riserva sorprese incredibili anche sulla lunga gittata, ben oltre che decennale.

La 2015 si preannuncia una versione mastodontica di un vino speciale. Da tenere assolutamente in cantina.

"Figlio del 2015 il Trebbiano, che esce quattro anni dopo (!) la vendemmia, e il Cerasuolo 2018 (anno in cui Valentini non imbottiglierà il rosso). Due millesimi sintetizzati nella polaroid scritta a inchiostro (nella foto i due autografi di Francesco Paolo) come segue. Un 2015 dall’estate balzana, a due velocità, che – servisse – sarebbe l’ennesima prova del clima stranito, seguita a un inverno a sua volta anomalo, con un dicembre caldissimo (punte di 20°) e poi forti grandinate in gennaio. La pioggia e la neve di marzo, ristoro per terra e giacimenti idrici, hanno lasciato il posto a un proseguo arduo: giugno e luglio piovosissimi (e festa per peronospora e altri  parassiti), agosto e settembre caldi e siccitosi. Risultato: vendemmia ritardata per i bianchi, ma con parametri davvero curiosi: acidità e PH da Champagne (o da 2014 in altre zone, in certe case di Franciacorta ad esempio) a 6,60 e 3,03 rispettivamente. E dunque vini tesi ma stabili (il PH basso, ribadisce Valentini, ne è sigillo), complessi e sicuramente da “garde”. E l’assaggio ribadisce e comprova. Con un vino fine, slanciato, verticale, ma già di quasi miracoloso equilibrio e presa materica al palato. Sarà un successo, e durerà una vita…" (Antonio Paolini)

 



Potrebbero piacerti

designed by RWcomunicazione